Seguici su facebook!

Domande frequenti

Domande frequenti Trapianto Capelli

Il nostro è un centro trapianto risoluzione calvizie a Istanbul che opera con tecniche all’avanguardia. Siamo specializzati nella risoluzione calvizie attraverso la tenica di trapianto capelli FUE Domande frequenti Qui di seguito raccogliamo alcune domande frequenti sul nostro centro trapianto con metodo F.U.E, con alcuni piccoli accorgimenti da seguire prima e dopo l’intervento di reimpianto del capello. A seguire domande e risposte per capire meglio la validità di quanto facciamo nel nostro centro.Qualora abbiate bisogno di maggiori informazioni non esistare a contattarci.Se stai cercando delle soluzioni per il trapianto capello.
Qui di seguito raccogliamo alcune domande frequenti sul trapianto dei capelli con metodo F.U.E, con alcuni piccoli accorgimenti da seguire prima e dopo l’intervento di reimpianto del capello.

Cosa bisogna fare prima dell’intervento? Le normali analisi del sangue, poiché l’intervento avviene in anestesia locale. Non assumere aspirina per i 15 giorni precedenti l’intervento. Lavarsi i capelli la sera prima dell’intervento con uno shampoo normale. La mattina dell’intervento fare una colazione leggera.

I capelli trapiantati sono più fragili? No, sono capelli resistenti che cresceranno a vita e che avranno la stessa identica struttura degli altri capelli della corona. Si potranno quindi pettinare normalmente, tagliare, asciugare con l’asciugacapelli, tingere, e così via.

Tutti possono sottoporsi al trapianto dei capelli? No. Alcune calvizie molto estese con una corona poco folta, un diradamento generalizzato che non risparmia alcuna zona del capo, capelli di scarsa qualità, sono controindicazioni all’intervento.

C’è un’età massima per farsi operare? No, si può iniziare a rinfoltire la capigliatura a vent’anni, ma anche a 80. A condizione, naturalmente, di essere in buona salute.

L’intervento di trapianto dei capelli è doloroso? No. I mezzi attuali consentono di addormentare localmente la parte da trattare. Durante l’intervento si può parlare con il chirurgo, ascoltare musica, guardare un video…

La zona ricevente deve essere rasata a zero? Assolutamente si. Per poter ricevere un buon trapianto con un 100% di riuscita, bisogna rasare a zero l’intera zona; il taglio dei capelli è compreso nel prezzo e viene fatto in clinica prima del trapianto.

Esiste un rischio di infezione o di contaminazione? No. I capelli trapiantati sono i capelli del paziente, il materiale impiegato per l’intervento è sterile o monouso.

Si può guidare la macchina subito dopo l’intervento? Sì, si può guidare immediatamente qualsiasi veicolo e ritornati dalla Turchia si può ritornare alle proprie attività lavorative.

Dopo l’intervento di trapianto dei capelli è indispensabile seguire qualche trattamento? Solitamente, non essendo una terapia invasiva e dolorosa, vengono prescritti analgesici per controllare l’eventuale dolore e una terapia antibiotica, da seguire per qualche giorno se necessario.

I capelli trapiantati necessitano di una manutenzione particolare? No, il trapianto dei capelli è un metodo naturale che non richiede trattamenti specifici, né prodotti specifici, né lozioni specifiche. Chi fa uso di una lozione a base di minoxidil potrà ricominciare a usarla 3 settimane dopo l’intervento.

Quali sono le garanzie sul risultato dell’intervento? La ricrescita è garantita nella misura in cui gli innesti sono stati prelevati, sezionati e impiantati con grande cura. Non tutti i capelli ricresceranno lo stesso giorno alla stessa ora, la ricrescita avviene infatti nel tempo.

I capelli trapiantati possono cadere? No, perché sono stati prelevati nella corona, un’area nella quale i capelli sono geneticamente programmati per crescere tutta la vita.

Dopo quanto tempo è possibile ritornare dal parrucchiere? Dopo circa 20 giorni dall’intervento, il parrucchiere potrà lavare, tagliare e pettinare i capelli normalmente, ma non potrà tingerli per almeno un mese.

Come viene calcolato il costo dell’intervento di trapianto dei capelli? Il costo dell’intervento fino a 4500 bulbi è compreso nel pacchetto che noi offriamo; sopra tale quantità di bulbi vi sarà un supplemento da concordare tramite noi durante la visita.

Si può rioperare un paziente già trattato con una vecchia tecnica di trapianto dei capelli? Sì, si può migliorare l’aspetto estetico in pazienti già trattati anche con altre tecniche ormai obsolete.

Come vengono distanziati tra di loro gli interventi per un paziente che richiede più sedute di trapianto dei capelli? Nei casi di calvizie importante, tra un intervento e il successivo trascorrono in media 6-12 mesi, necessari per consentire alla pelle di recuperare l’elasticità ottimale.

Quanti interventi sono necessari per correggere una calvizie? Una calvizie può essere corretta in un solo intervento, in funzione della sua estensione, della sua stabilità, della qualità dei capelli rimanenti, dell’altezza e della morbidezza della corona, della pettinatura desiderata dal paziente. Tuttavia, non è raro che gli interventi si ripetano per ottenere una densità maggiore. Si osservi che è possibile procedere a un ulteriore trapianto dei capelli anche in una zona della testa nella quale sono già presenti innesti precedenti.

Che cos’è la clonazione dei capelli? La scienza che consente oggi di clonare pecore identiche non è purtroppo ancora in grado di riprodurre capelli prelevati da un individuo replicandoli in laboratorio in migliaia di esemplari. In effetti, un capello non è una cellula ma un vero e proprio organo molto complesso costituito da più tessuti di origine diversa. Per adesso, questa tecnica non è disponibile. Ma un domani…

I farmaci anticaduta come la finasteride sono davvero efficaci contro la caduta dei capelli? Questi farmaci sono commercializzati da molti anni. La finasteride si presenta in forma di compressa da assumere ogni giorno per tutta la vita. La sua efficacia è molto soggettiva, la sua azione consiste nel rallentare la caduta dei capelli sulla regione posteriore del capo dopo molti mesi di trattamento. Sembra che l’efficacia della finasteride sia inferiore sulla regione anteriore della testa. Eccezionalmente può provocare effetti secondari quali la ginecomastia, il calo della libido, e altri ancora, che però scompaiono spontaneamente all’arresto del trattamento. Se il farmaco è ben tollerato, è possibile prescriverlo per le calvizie iniziali negli uomini giovani, o come complemento di un trapianto dei capelli per conservare quelli originali.